Draghi,anormale Bce dia retta a politici

Draghi,anormale Bce dia retta a politici

(ANSA) - ROMA, 27 APR - "Una cosa è chiara: la Bce obbedisce alla legge, non ai politici. E' normale che i politici commentino le nostre misure. Ma sarebbe anormale se noi li stessimo a sentire". Così il presidente della Bce, Mario Draghi, in un'intervista alla Bild torna sulle forti critiche rivoltegli dal ministro delle Finanze tedesco Wolfgang Schaeuble. Draghi, poi sottolinea come "nessuno al mondo sia interessato al fatto che sono italiano, a parte i media tedeschi" ribadendo che alla Bce "un presidente tedesco terrebbe esattamente la stessa rotta che abbiamo al momento".


© RIPRODUZIONE RISERVATA