Famiglia Regeni a Papa, parli di Giulio

Famiglia Regeni a Papa, parli di Giulio

(ANSA) - ROMA, 3 APR - I genitori di Giulio Regeni, Claudio e Paola, rivolgono un appello a Papa Francesco: nel corso della sua visita in Egitto, il 28 e 29 aprile prossimi, affronti la vicenda del ricercatore torturato e ucciso. "Siamo sicuri - ha detto Paola Regeni in una conferenza stampa al Senato - che il papa non potrà in questo viaggio non ricordarsi di Giulio, unendosi alla nostra richiesta concreta di verità per avere finalmente la pace". Le autorità egiziane - ha affermato il legale della famiglia Alessandra Ballerini - devono uscire "dall'oltraggioso silenzio" e rispondere alla rogatoria della procura di Roma: "abbiamo i nomi e i volti di coloro che sono coinvolti nella sparizione e nell'omicidio" di Giulio, "ma non abbiamo i mandanti, la regia e, soprattutto, il perché" il ricercatore è stato ucciso. Ballerini ha sottolineato che ormai ci sono le "prove" del coinvolgimento dei servizi di sicurezza egiziani.


© RIPRODUZIONE RISERVATA