Fassbender, 40 anni, ma pensa a pensione

(ANSA) - LOS ANGELES, 1 APR - Forse 40 anni sono pochi per pensare alla pensione, eppure Michael Fassbender, nel pieno della carriera e della prestanza fisica (è considerato uno degli attori più sexy di Hollywood) ci sta pensando. Magari non pensa proprio alla pensione, ma a ritmi più lenti dopo alcuni anni sul set vissuti alla massima velocità, sì: "Vorrei fermarmi per un po'. - ha detto, pensando all'importante compleanno (è nato il 2 aprile 1977 ad Heidelberg in Germania) -. Gli ultimi cinque anni sono stati molto intensi". Il periodo frenetico è iniziato nel 2011, quando ottiene il ruolo di Magneto nei film della saga di X-Men, lo stesso anno vince la Coppa Volpi a Venezia, per il suo ruolo di un sesso dipendente in Shame e due anni dopo arriva anche la prima candidatura agli Oscar, come non protagonista per il suo ruolo di un crudele schiavista in 12 anni schiavo. Poi è la volta di The Counselor, Steve Jobs, Macbeth. Negli Usa è appena uscito il musical Song to Song, a maggio uscirà Alien: Covenant, e poi The Snowman.


© RIPRODUZIONE RISERVATA