Ferguson, agente: fatto solo mio lavoro

Ferguson, agente: fatto solo mio lavoro

(ANSA) - WASHINGTON, 26 NOV - "Mi dispiace ma ho fatto solo il mio lavoro": così nella sua prima intervista l'agente che a Ferguson, nel Missouri, ha ucciso il 18enne nero Brown. Seconda notte di proteste intanto, in diverse città degli Usa: vandalismi e arresti. Obama condanna le violenze, definendole "senza scuse", ma afferma: frustrazioni hanno radici profonde.


© RIPRODUZIONE RISERVATA