Fo prima di aggravarsi aveva cantato ore

Fo prima di aggravarsi aveva cantato ore

(ANSA) - MILANO, 13 OTT - "I suoi collaboratori mi hannodetto che qualche giorno prima" dell'aggravarsi delle suecondizioni, Dario Fo "aveva cantato per ore. Una cosaincomprensibile" vista la situazione. Lo ha detto Delfino LuigiLegnani, direttore del reparto di pneumologia dell'ospedaleSacco di Milano, spiegando ai giornalisti che il premio Nobel"ha sofferto molto per lo schiacciamento di una vertebra" e chei medici "non potevano fare di più". Legnani ha spiegato che Foè stato ricoverato "10 giorni fa in stato di insufficienzarespiratoria legato a una patologia polmonare presente da anni.Il paziente è stato lucido e collaborante fino a ieri". "E'stato un evento triste ma inevitabile. Abbiamo fatto di tuttoper lenire la componente dolorosa legata all'insufficienzarespiratoria e alla frattura di un corpo vertebrale. Quindinelle ultime ore è stato sedato". Negli ultimi giorni di vita,Fo continuava ad informarsi sui temi di attualità. "Si facevaleggere i giornali dai ollaboratori, perché aveva problemi allavista".

© RIPRODUZIONE RISERVATA