G8: Italia patteggia per fatti Bolzaneto

G8: Italia patteggia per fatti Bolzaneto

(ANSA) - STRASBURGO, 6 APR - Il governo italiano ha riconosciuto i propri torti nei confronti di sei cittadini, dei 65 ricorrenti, per quanto subito nella caserma di Bolzaneto il 21 e 22 luglio 2001, ai margini del G8 di Genova, e verserà a ciascuno di loro 45 mila euro per danni morali e materiali e spese processuali. Lo rende noto la Corte europea dei diritti umani. Il governo italiano ha inoltre riconosciuto "i casi di maltrattamenti simili a quelli subiti a Bolzaneto" durante il G8, e anche "l'assenza di leggi adeguate". L'Italia si è impegnata, inoltre, "a predisporre corsi di formazione specifici sul rispetto dei diritti umani per gli appartenenti alle forze dell'ordine".


© RIPRODUZIONE RISERVATA