Giorno memoria: Grasso, futuro è la Ue

Giorno memoria: Grasso, futuro è la Ue

(ANSA) - ROMA, 27 GEN - "Il nostro futuro si chiama Europa". Lo dice il presidente supplente della Repubblica, Pietro Grasso, nel Giorno della Memoria. "Dopo l'orrore nasce il sogno di una comunità unita, senza più guerre, senza più odi reciproci". "Non dobbiamo permettere a nessuna paura e a nessuna minaccia di chiuderci in un angolo, non dobbiamo ascoltare la voce della violenza, ma dare una risposta ferma, decisa e unitaria, perché la storia non ripeta gli stessi errori".


© RIPRODUZIONE RISERVATA