In un video ragazze rapite da Boko Haram

In un video ragazze rapite da Boko Haram

(ANSA) - LAGOS (NIGERIA), 14 APR - Sarebbero vive alcunedelle studentesse rapite dagli estremisti di Boko Haram inNigeria esattamente due anni fa, il 14 aprile 2014. La Cnn hainfatti mostrato un video, che si suppone risalga allo scorsodicembre, di una mamma che mentre si avvicina a un computerriconosce sua figlia e dice piangendo ''Mia Saratu''pronunciandone il nome. Nella notte del 14 aprile 2014 gliestremisti di Boko Haram rapirono 276 studentesse di una scuolasuperiore statale a Chibok, nel nord della Nigeria. Alcunedecine delle ragazze riuscirono a fuggire ma di 219 non si seppepiu' nulla. Il senatore Shehu Sani, coinvolto nelle trattative con BokoHaram sulle ragazze di Chibok, ha detto all'Associated Press diconsiderare il video credibile. Yakubu Nkeki, leader di ungruppo di sostegno ai genitori delle studentesse rapite, hariferito di aver riconosciuto alcune delle ragazze. ''Stiamotutte bene'' dice una delle ragazze, enfatizzando la parola''tutte''.

© RIPRODUZIONE RISERVATA