Italiani bocciati su sicurezza in auto

Italiani bocciati su sicurezza in auto

(ANSA) - ROMA, 19 LUG - Solo 4 automobilisti italiani su 10 fanno viaggiare i bambini sul seggiolino e al Sud soltanto uno su 3 usa le cinture di sicurezza anteriori, mentre quasi nessuno (1 su 10) quelle posteriori. Sono questi, alla vigilia delle partenze di massa per l'esodo estivo, alcuni dati del sistema di sorveglianza su strada effettuato nell'ambito del progetto Ulisse, condotto dall'Istituto Superiore di Sanità in collaborazione con il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti. Le rilevazioni hanno interessato oltre 185mila utenti. L'uso del casco è ovunque elevato (superiore al 90%). Tuttavia, soprattutto al Sud, una quota marcata di utenti delle 2 ruote motorizzate, pur indossando il casco, lo teneva slacciato o non correttamente allacciato. Il rapporto mostra che le aree di criticità sono relative all'uso delle cinture posteriori che mediamente si attesta ad una percentuale poco superiore al 10%, l'uso dei seggiolini per bambini (attorno al 40% medio di utilizzo).


© RIPRODUZIONE RISERVATA