Italicum: si è aperta udienza Consulta

Italicum: si è aperta udienza Consulta

(ANSA) - ROMA, 24 GEN - E' iniziata in Corte Costituzionale l'udienza pubblica per l'esame dell'Italicum: la Consulta dovrà valutare la legittimità del ballottaggio, del premio di maggioranza, dei capilista bloccati, delle multicandidature con l'opzione del candidato di scegliere in quale collegio essere eletto. I rilievi su questi aspetti sono contenuti in cinque ordinanze giunte dai tribunali di Messina, Torino, Perugia, Genova e Trieste. A promuovere i ricorsi un pool di avvocati: tra loro Felice Besostri, che fu già al centro dell'azione contro il Porcellum, poi dichiarato incostituzionale. Tredici i giudici presenti nell'aula della Consulta: relatore è Nicolò Zanon, che illustrerà la causa. Poi parleranno gli avvocati anti-Italicum e a seguire l'avvocato generale dello Stato, Massimo Massella Ducci Teri, che difenderà l'Italicum per conto della Presidenza del Consiglio. La decisione sarà presa dopo la camera di consiglio a porte chiuse dei giudici. E' attesa stasera, ma potrebbe anche slittare a domani.


© RIPRODUZIONE RISERVATA