May, più intervento statale su economia

May, più intervento statale su economia

(ANSA) - LONDRA, 23 GEN - Liberismo senza freni addio: il governo conservatore britannico cambia strada e Theresa May promette una strategia più interventista dello Stato a sostegno dell'industria e dell'economia nazionale in vista della Brexit. "Il governo intende accelerare" sulla strada di "un ruolo nuovo e più attivo", assicura la premier, presiedendo una riunione di governo in sede locale dedicata a piani di sviluppo per il rilancio delle aree deindustrializzate del nord d'Inghilterra. La strategia prevede un impegno di governo e autorità territoriali per investire in infrastrutture su "banda larga, trasporti, energia" e favorire la crescita. Annunciato anche un piano in 10 punti in cui vengono indicati in modo più ampio e dettagliato gli ambiti (dal sostegno alla ricerca, innovazione e formazione, agli aiuti per le iniziative nascenti, fino a un tavolo di coordinamento con le imprese) attraverso i quali il governo May intende 'affiancare' il business nella transizione verso il divorzio dall'Ue sancito dalla Brexit.


© RIPRODUZIONE RISERVATA