Mazzotta, ora divento 'ndranghetista

Mazzotta, ora divento 'ndranghetista

(ANSA) - ROMA, 6 NOV - Avete presente la bella faccia di Fazio, l'affidabile ispettore che annota i pizzini per il commissario Montalbano? Dimenticatelo! Ora è 'Solo', un'anima nera, capace di atti immondi, traffici illeciti, narcotraffico, estorsioni. Peppino Mazzotta è tra i protagonisti della miniserie sulla 'ndrangheta targata Taodue, in onda su Canale 5 dal 9 novembre. L'attore calabrese ha trovato la popolarità grazie al ruolo del fidato collaboratore di Montalbano, che rivedremo presto in due nuovi episodi al fianco del protagonista Luca Zingaretti su Rai1, anche se la sua prova più intensa resta probabilmente al cinema nel film Anime Nere di Francesco Munzi. Intanto è il cattivo nella nuova fiction Mediaset: "Interpreto Bruno Corona, esponente di spicco dell'omonimo clan calabrese. Sono un cattivo autentico, senza se e senza ma. Evidentemente era nelle mie corde il personaggio dell'antagonista". A gennaio, febbraio e marzo sarà in tournée "con una produzione del teatro stabile di Napoli con un testo che ho scritto".


© RIPRODUZIONE RISERVATA