Migrante ucciso: Alfano a Fermo

Migrante ucciso: Alfano a Fermo

(ANSA) - FERMO, 7 LUG - "Sono contento di essere insieme a don Vinicio Albanesi in questo giorno di infinita tristezza, che segna probabilmente un confine invalicabile tra chi ritiene che ci siano dei valori irrinunciabili e chi invece tra i valori inserisce un razzismo che noi disprezziamo". Lo ha detto il ministro dell'Interno, Angelino Alfano, prima della riunione del Comitato per l'ordine e la sicurezza pubblica alla Prefettura di Fermo dopo la morte del migrante nigeriano pestato da un ultrà. Il ministro ha anche voluto ringraziare don Vinicio Albanesi, presidente della comunità di Capodarco e della fondazione Caritas in veritate che accoglie i migranti, "per tutto quello che ha fatto, sta facendo e che farà". Le sue azioni "servono più di mille convegni e di mille seminari di studio".


© RIPRODUZIONE RISERVATA