Moda, da Gucci uno chic androgino

Moda, da Gucci uno chic androgino

(ANSA) - Milano, 25 FEB - Da Gucci cambia tutto, anche il set della sfilata. Sembra finita la perfezione costruita da Frida Giannini, arriva l'imperfezione pensata da Alessandro Michele. Aria androgina e chic di una ambigua femminilità per gonne longuette di pelle stropicciata e plissettata e pantaloni maschili, pieghe da stiratura sbagliata, abiti a fiori usciti da un vecchio cassetto, tocchi vintage, frammenti dimenticati da trend ormai passati. Golf ricamati di fiori e uccelli e ai piedi mocassini a pantofola.


© RIPRODUZIONE RISERVATA