Domenica 06 Ottobre 2013

Naufragio: un sub,là sotto pile migranti

link

(ANSA) - LAMPEDUSA (AGRIGENTO), 6 OTT - "Sono tutti attaccati uno con l'altro, ognuno avrà non più di 30 centimetri di spazio, ci sono pile di uomini e donne nella stiva del peschereccio". E' il racconto di uno dei sub che oggi è sceso sott'acqua davanti a Cala Croce a Lampedusa, per recuperare i cadaveri dei migranti morti nel naufragio di giovedì scorso. "Una buona parte sono stipati nella stiva - racconta il sub - sono bloccati lì dentro e li dobbiamo tirar fuori uno ad uno".

© riproduzione riservata