Omicidio Dina Dore: ergastolo al marito

Omicidio Dina Dore: ergastolo al marito

(ANSA) - SASSARI , 12 DIC - La Corte d'assise d'appello di Sassari ha confermato l'ergastolo per Francesco Rocca, il dentista di Gavoi (Nuoro) accusato di essere il mandante dell'omicidio della moglie Dina Dore, uccisa nel garage dell'abitazione della coppia, nel centro del paese, il 26 marzo 2008. I giudici hanno pronunciato la sentenza dopo circa 6 ore di camera di consiglio. Per il delitto è già stato condannato a 16 anni come esecutore materiale un giovane di Gavoi, Pierpaolo Contu. La giuria popolare ha accolto la richiesta del pg Gabriella Pintus che aveva sollecitato per Rocca la conferma della condanna di primo grado. Rigettate le eccezioni con cui era stato chiesto di analizzare il Dna trovato sul nastro adesivo che legava la vittima e di riascoltare il super teste Stefano Lai e altre persone sentite solo in occasione dell'incidente probatorio.


© RIPRODUZIONE RISERVATA