Oscar: vietato ingresso regista siriano

Oscar: vietato ingresso regista siriano

(ANSA) - WASHINGTON, 25 FEB - Atmosfera bollente anche dal punto di vista politico agli Oscar: la vigilia è stata contrassegnata dal boicottaggio della cerimonia da parte del regista iraniano Asghar Farhadi contro il 'bando ai musulmani' e dalle polemiche per il blocco all'aeroporto di Istanbul del ventunenne cineasta siriano Khaled Khateeb: al direttore della fotografia del documentario candidato all'Oscar 'The White Helmets' le autorità Usa hanno negato l'ingresso per alcune 'informazioni negative' che lo riguardano, una definizione ampia che può spaziare dai legami col terrorismo a una irregolarità del passaporto. Il presidente Donald Trump dovrà fare i conti con le proteste che potrebbero essere inscenate davanti al Dolby Theatre, dove la zona è stata blindata per tenere lontani i contestatori. Nessuno però potrà impedire alle star di Hollywood di criticare il presidente, come ha già fatto all'inizio di gennaio Meryl Streep dal palcoscenico mondiale dei Golden Globes e Clooney venerdì ai Cesar.


© RIPRODUZIONE RISERVATA