Lunedì 03 Marzo 2014

Papa: infelice chi è prigioniero soldi

(ANSA) - CITTA' DEL VATICANO, 3 MAR - Restare "imprigionati" ai soldi, anche se guadagnati onestamente, o ai propri "interessi", rende "infelici" e allontana da Dio. Lo ha detto il Papa nella messa a Santa Marta, osservando che tanti giovani "buoni" soffrono questa infelicità. Ha quindi invitato a pregare per le vocazioni, perché tanti giovani sappiano rispondere alla chiamata di Dio dimenticando i propri interessi, e possano diventare "preti e suore liberi dall' idolatria della vanità, del potere e del denaro".

© riproduzione riservata