Papa: parroci vicini a famiglie ferite

Papa: parroci vicini a famiglie ferite

(ANSA) - CITTA' DEL VATICANO, 25 FEB - "Unioni celebrate in Cristo, unioni di fatto, unioni civili, unioni fallite, famiglie e giovani felici e infelici. Di ogni persona e di ogni situazione voi siete chiamati ad essere compagni di viaggio per testimoniare e sostenere". E' la raccomandazione del Papa ai parroci che hanno partecipato al corso di formazione sul nuovo processo matrimoniale, promosso dalla Rota. Papa Francesco ha ricordato loro che sono i "primi interlocutori" sia dei giovani che desiderano formare una nuova famiglia, che dei coniugi "in crisi, con seri problemi di relazione". La loro prima "premura", è "testimoniare la grazia del sacramento del matrimonio e il bene primordiale della famiglia", aiutando le coppie "a vivere nelle luci e nelle ombre". Ma sono anche chiamati a "sostenere quanti si sono resi conto del fatto che la loro unione non è un vero matrimonio sacramentale e vogliono uscire da questa situazione": siano visti non come "esperti di atti burocratici", ma come "fratelli" "in ascolto e comprensione".


© RIPRODUZIONE RISERVATA