Giovedì 12 Giugno 2014

Pm indagano su esistenza "sistema" Gdf

(ANSA) - NAPOLI, 12 GIU - Le indagini della Procura di Napoli che hanno portato ieri all'arresto del comandante provinciale della Guardia di Finanza di Livorno, Fabio Massimo Mendella, e alla perquisizione degli uffici del vicecomandante generale Vito Bardi, puntano a verificare l'eventuale esistenza di un sistema più ampio di corruzione. Nel decreto di perquisizione nei confronti di Bardi non si fa riferimento a episodi specifici di corruzione; sono stati accertati stretti legami tra Bardi e Mendella.

© riproduzione riservata