Referendum: Calderoli, e Renzi ritarda

Referendum: Calderoli, e Renzi ritarda

(ANSA) - ROMA, 1 AGO - "Prima Renzi voleva far votare ilreferendum il 2 ottobre, e quindi con davanti solo 63 giorni dicampagna elettorale, ma visto l'andamento negativo dei sondaggiha iniziato a parlare del 6 novembre e ora addirittura siipotizza il voto il 27 novembre, avendo quindi 119 giorni dicampagna elettorale, cioè esattamente il doppio di quelliinizialmente previsti". Lo afferma il senatore RobertoCalderoli, Vice Presidente del Senato e ResponsabileOrganizzazione e Territorio della Lega Nord. "Le attuali percentuali di voto danno largamente prevalenteil NO" sottolinea il parlamentare e per questo Renzi "allunga itempi nella speranza che il vento cambi, attraverso un'azionepesantissima a livello mediatico, avendo dalla suasostanzialmente il monopolio di quasi tutti i Tg e deiprincipali quotidiani".

© RIPRODUZIONE RISERVATA