Renzi, se vince Sì Italia forte e solida

Renzi, se vince Sì Italia forte e solida

(ANSA) - ROMA, 21 NOV - "Rispetto le valutazioni dei banchieri internazionali. Io la vedo così: il referendum è atteso da 35 anni perché tutti dicono che la carenza di riforme infrastrutturali è stato il primo elemento di deficit di competitività del Paese". Così il premier Matteo Renzi a Radio 24 commenta l'intervista al Corriere della Sera di Giovanni Zanni, di Credit Suisse, secondo il quale è un errore alzare i toni sul referendum. "Siamo a un bivio in cui si può finalmente cambiare. Si vota su una semplificazione del sistema che darà più stabilità e più forza all'Italia in Europa e nel mondo. Si può sempre fare meglio ma siamo a un punto decisivo e delicato. Ma il punto è che se il referendum passa l'Italia ha una forza e una solidità anche rispetto ad altri Paesi europei impressionante. Se non passa niente di male, manteniamo un sistema in cui i veti e controveti dei giochi politici sono quel che sappiamo e non dirò accozzaglia, ma una variegata coalizione dovrà dire solo No ma raccontare cosa pensa", sottolinea.


© RIPRODUZIONE RISERVATA