Renzi, si legge 'legge di fiducia'

Renzi, si legge 'legge di fiducia'

(ANSA) - ROMA, 15 OTT - "Si scrive legge di stabilità ma si pronuncia legge di fiducia. Il nostro destino non è Bruxelles, a New York, a Pechino, è nelle nostre mani". Lo ha detto Matteo Renzi, al termine del cdm: "La vera discussione in questa legge di stabilità è se accettiamo di rispettare tutte regole europee o no. Parte di noi ritiene che le regole debbano essere rispettate perché da questo dipende la reputazione del Paese e una parte vorrebbe applicarle con più fantasia. La nostra scelta è rispettarle".


© RIPRODUZIONE RISERVATA