Lunedì 04 Agosto 2014

Responsabilità toghe, area si amplia

(ANSA) - ROMA, 4 AGO - Si amplia l'area su cui può far leva chi è vittima del "cattivo uso del potere giudiziario": lo prevedono le linee guida del ministero sulla responsabilità civile dei magistrati, che includono "le ipotesi di violazione manifesta delle norme" e il "manifesto errore nella rilevazione dei fatti e delle prove". In caso di "negligenza inescusabile" scatta l'obbligo di rivalsa. Quanto alle soglie economiche, arrivano alla metà dello stipendio del magistrato.

© riproduzione riservata