Rigopiano: pm, valutiamo effetti ritardi

Rigopiano: pm, valutiamo effetti ritardi

(ANSA) - PESCARA, 23 GEN - "L'inchiesta è alle battute iniziali, non ci sono al momento scenari diversi da quelli che tutti possono immaginare". Lo ha detto il procuratore aggiunto di Pescara, Cristina Tedeschini, sottolineando che tra i filoni di indagine vi sono quelli "relativi a circostanze e decisioni sull'apertura e lo stato di esercizio dell'hotel e sulla viabilità di accesso a quell'esercizio". L'indagine sul disastro riguarderà anche "il tema delle comunicazioni telefoniche, via whatsapp e scritte" da e verso l'albergo. "Ci sono state interferenze nelle comunicazioni - ha detto il pm - inefficacia nei flussi comunicativi, ma al momento non tutto appare rilevante ai fini dell'indagine, anche se può essere giudicato male dai cittadini". Anche "la vicenda della mail inviata dall'hotel Rigopiano è acquisita alle indagini". "Sono inoltre da valutare gli effetti di eventuali ritardi" nell'avvio dei soccorsi verso l'hotel di Rigopiano. "Gli effetti causali - ha aggiunto il pm - sono tutti da dimostrare".


© RIPRODUZIONE RISERVATA