Shoah: Grasso, ricordo sia pungolo

Shoah: Grasso, ricordo sia pungolo

(ANSA) - ROMA, 8 NOV - "Il ricordo non può essere solo un esercizio retorico attraverso il quale si ritiene di aver compiuto il proprio dovere civico, magari partecipando ad uno stanco rituale commemorativo del passato. Deve piuttosto essere un pungolo che spinga l'intera società a interrogarsi su se stessa, sui suoi valori, sulle sue prospettive". E' il monito del Presidente del Senato Pietro Grasso al Convegno su Shoah ed Europa "500 pietre di inciampo nella mappa della nuova Europa", in Sala Zuccari a Palazzo Madama. "Mai prima della Shoah l'uomo aveva osato immaginare e realizzare una "industria della morte" così efficiente e brutale. L'Italia ha pagato un prezzo altissimo per la follia nazista: solo a Roma, nel "sabato nero" dell'ottobre 1943, le SS strapparono alla capitale 1024 suoi figli; solo in 16 tornarono", ricorda Grasso.


© RIPRODUZIONE RISERVATA