Spataro, non bene pm che si credono eroi

Spataro, non bene pm che si credono eroi

(ANSA) - TORINO, 9 MAG - "Non contesto il diritto dei magistrati di intervenire nel dibattito civile. Intervenire, anzi, è doveroso e giusto. Ma non sopporto i colleghi che si propongono come gli eroi isolati che lottano contro il male". Lo ha detto Armando Spataro, procuratore a Torino, in un convegno sui rapporti fra giustizia e informazione organizzato dalla Camera penale del Piemonte occidentale. "Non sopporto - ha detto - quelli che si credono storici o moralizzatori".


© RIPRODUZIONE RISERVATA