Giovedì 04 Luglio 2013

Stato-mafia: processo resta a Palermo,

(ANSA) - PALERMO, 4 LUG - Resta davanti alla corte d'assise di Palermo il processo sulla trattativa Stato-mafia: l'ha deciso la stessa corte che ha respinto tutte le eccezioni di incompetenza sollevate dai legali dei dieci imputati: ex politici, ufficiali dell'Arma, capimafia e Massimo Ciancimino. Respinta anche l'istanza dell'ex ministro Nicola Mancino, imputato di falsa testimonianza, che aveva chiesto lo stralcio della sua posizione e la trasmissione degli atti al tribunale dei Ministri.

© riproduzione riservata