Stragi Mumbai 1993, appello per grazia

Stragi Mumbai 1993, appello per grazia

NEW DELHI - Circa 300 personalità indiane e straniere, tra cui famosi avvocati, difensori dei diritti umani e attori di Bollywood, hanno firmato una petizione in cui chiedono al presidente della Repubblica indiana Pranab Mukherjee di concedere la grazia ad un sospetto militante islamico condannato a morte per le stragi di Mumbai del 1993. L'impiccagione di Yakub Memon, fratello del boss mafioso 'Tiger Memon', è prevista per giovedì in una prigione di Mumbai dove è detenuto da 15 anni.


© RIPRODUZIONE RISERVATA