Martedì 17 Giugno 2014

Sudan, Meriam liberata dalle catene

(ANSA) - KHARTOUM, 17 GIU - Meriam non ha più le catene. La donna cristiana sudanese condannata a morte per apostasia, che qualche giorno fa ha partorito la sua bambina in carcere, è stata liberata dai ferri. Lo ha reso noto uno dei legali della donna. "Le hanno tolto le catene" dopo il parto, ha detto l'avvocato, Mohamad Mustafa, spiegando che è stato per un "ordine del medico".

© riproduzione riservata