Suicidio a Roma: scrisse di vessazioni

Suicidio a Roma: scrisse di vessazioni
link

(ANSA) - ROMA, 29 OTT - Nella lettera lasciata dal giovane gaydi 21 anni che nella notte tra sabato e domenica si è tolto lavita a Roma si fa riferimento a vessazioni subite negli ultimimesi. Nel procedimento si ipotizza il reato di istigazione alsuicidio. Gli uomini della scientifica hanno, inoltre, esclusoche Simone fosse salito all'undicesimo piano in compagnia diqualcuno mentre si sta ancora lavorando sul cellulare e suicontatti dei social network.

© RIPRODUZIONE RISERVATA