Svizzera vota su stranieri e tasse

Svizzera vota su stranieri e tasse

(ANSA) - GINEVRA, 1 FEB - Due nuovi referendum in Svizzera, sulle naturalizzazioni e sulla tassa alle imprese. Gli elvetici dovrebbero approvare domenica 12 febbraio in votazione una nuova disposizione costituzionale per consentire ai giovani stranieri della terza generazione di naturalizzarsi mediante una procedura agevolata. Stando a un sondaggio, la proposta è sostenuta dal 66% degli intervistati, con un 31% contrario e un 3% di indecisi. Secondo l'istituto gfs.bern, la campagna del partito di destra Udc/Svp contro il progetto - in particolare i manifesti che ritraggono una donna col velo che riceve il passaporto elvetico - ha fatto però perdere terreno al sì. Appare incerto l'esito del quesito sulla riforma dell'imposizione alle imprese, con cui il governo di Berna intende adeguare agli standard internazionali l'imposizione delle imprese con statuto speciale che beneficiano di un'imposizione ridotta. Secondo il sondaggio, il 45% è favorevole, mentre i contrari sono in aumento al 44% e l'11% non ha ancora deciso.


© RIPRODUZIONE RISERVATA