Tabaccaia uccisa, si cerca arma delitto

Tabaccaia uccisa, si cerca arma delitto

(ANSA) - ASTI, 25 LUG - E' rinchiuso nel carcere di Quarto d'Asti, in attesa della convalida dell'arresto, Pasqualino Folletto, che ieri ha confessato l'omicidio della tabaccaia astigiana Maria Luisa Fassi. L'uomo ha indicato ai carabinieri la zona, alla periferia di Asti, in cui si è disfatto dell'arma del delitto, un coltello con cui si è accanito sulla vittima. Una rapina di 800 euro finita nel sangue: "Ho perso la testa", ha detto ai militari. Le ricerche del coltello, fino ad ora senza esito, riprenderanno oggi.


© RIPRODUZIONE RISERVATA