Venerdì 12 Luglio 2013

Tav: molotov in Valsusa, procura indaga

(ANSA) - TORINO, 12 LUG - Detenzione e porto di armi da guerra è il reato ipotizzato dalla procura di Torino per il ritrovamento di due molotov nei boschi che sovrastano il cantiere del Tav a Chiomonte, in Valle di Susa. Le due bottiglie incendiarie sono state recuperate, insieme a nove bombe carta, durante le operazioni di bonifica dei terreni compiute dai 'Cacciatori' all'indomani dell'ennesimo attacco dei No Tav al cantiere di Chiomonte, sul quale la procura ha avviato un'indagine.

© riproduzione riservata