Martedì 12 Agosto 2014

Taxista ucciso:confermate condanne

(ANSA) - ROMA, 12 AGO - Confermate dalla Cassazione le condanne per Pietro e Stefania Citterio (14 anni al primo e dieci mesi alla seconda), i fratelli che con un terzo complice, Morris Ciavarella, picchiarono brutalmente a Milano il 10 ottobre 2010 il taxista Luca Massari - morto dopo un mese di agonia - per punirlo di aver investito accidentalmente il cagnolino che portavano a spasso senza guinzaglio e che era fuggito sulla strada. Il movente "stravolge i più elementari valori umani", scrive la Suprema Corte.

© riproduzione riservata