Lunedì 18 Novembre 2013

Trapianto con mano bionica a Monza

link

(ANSA) - MONZA, 18 NOV - Può già scrivere e guidare a soli 15 giorni dal 'trapianto' di protesi di mano: così il 48enne Walter Visigalli, il primo uomo a subire un trapianto di mano, è ora anche il primo al mondo ad avere una protesi di mano bionica. L'espianto della mano 'vera' era avvenuto a giugno a causa di una crisi di rigetto. I dettagli sono stati presentati oggi da Marco Lanzetta presso l'Istituto Italiano di Chirurgia della Mano a Monza. La protesi è internamente in titanio e carbonio, esternamente in silicone.

© riproduzione riservata