Ucciso in Venezuela, arrestato il figlio

Ucciso in Venezuela, arrestato il figlio

(ANSA) - TORINO, 26 FEB - Un imprenditore cuneese di 60 anni, Bruno Allio, è stato ucciso in Venezuela dove viveva e lavorava da tempo. Ne danno notizia siti locali, che riferiscono anche dell'arresto del figlio 24enne delle vittima, che avrebbe assoldato due sicari. Il delitto è avvenuto venerdì a Maracaibo, la seconda città del Venezuela dopo Caracas, dove Allio si era trasferito da Paesana (Cuneo). In Venezuela si era specializzato nella produzione di porte e finestre e aveva anche uno stabilimento. Si sarebbe dovuto sposare con la compagna, una funzionaria ministeriale. E proprio questo sembra essere il movente dell'omicidio pianificato dal figlio, Santiago Giovanni Allio Torres, che temeva di perdere l'eredità. Il giovane, secondo la ricostruzione dei media locali, è stato arrestato dopo uno scontro a fuoco con le forze dell'ordine, a cui poi avrebbe confessato le proprie colpe. In manette anche l'amico complice e uno dei sicari, mentre l'altro sarebbe ancora latitante.


© RIPRODUZIONE RISERVATA