Ue, contatti con stati membri per soluzione Sea Watch

Ue, contatti con stati membri per soluzione Sea Watch

BRUXELLES - "La Commissione europea è stata in contatto con un certo numero di Stati membri per trovare una soluzione per un rapido sbarco delle persone attualmente presenti a bordo di Sea Watch 3 e Sea Eye. Nei giorni scorsi, il commissario Avramopoulos ha anche contattato direttamente gli Stati membri". Lo ha reso noto una portavoce dell'esecutivo europeo precisando che "Avramopoulos chiede agli Stati membri di fornire il loro sostegno e contribuire a questo sforzo congiunto per sbarcare quelli a bordo in modo sicuro e il prima possibile".

 

"È necessaria una maggiore solidarietà di tutti gli Stati membri" sulla vicenda delle due navi ong Sea Watch 3 e Sea Eye con a bordo i migranti, ha detto la portavoce Ue, precisando che "questa situazione mostra ancora una volta che nel Mediterraneo sono urgentemente necessarie soluzioni prevedibili e sostenibili per lo sbarco e l'assegnazione" dei migranti.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA