Verona:club "gesto vile e intimidatorio"

Verona:club gesto vile e intimidatorio

(ANSA) - VERONA, 11 FEB - L'Hellas Verona in una nota pubblicata sul proprio sito internet "condanna con forza il gesto vile e intimidatorio compiuto da ignoti che, durante il tragitto che separa l'albergo, dove alloggiava la squadra, dal 'Partenio' di Avellino, in seguito ad un vero è proprio agguato hanno accerchiato e danneggiato l'auto sulla quale viaggiavano il Presidente gialloblù, Maurizio Setti, il Direttore Operativo, Francesco Barresi, Luca Toni e un'altra persona diretti allo stadio per assistere ad Avellino-Hellas Verona". "Nonostante l'aggressione e i danni alla vettura - prosegue il club gialloblù -, solo grazie ai pronti riflessi del conducente sono conseguiti apparentemente limitati danni fisici per gli occupanti, che verranno comunque valutati nella loro entità solo nelle prossime ore. Episodio deplorevole per quella che dovrebbe essere una giornata di sport ma che invece ha rischiato di trasformarsi in un dramma". L'Hellas Verona annuncia che adirà alle vie legali.


© RIPRODUZIONE RISERVATA