Wikileaks, Berlusconi pianse con Clinton

Wikileaks, Berlusconi pianse con Clinton

(ANSA) - WASHINGTON, 16 OTT - Tra gli ultimi file rubati da Wikileaks spunta un riferimento dell'attuale candidata alla Casa Bianca a Silvio Berlusconi. In una conversazione con il Ceo della Goldman Sachs, Clinton racconta che nel 2010, dopo la diffusione dei primi file hackerati, fu costretta da segretario di Stato a porgere le scuse ai leader 'offesi'. "Ho sentito uomini adulti piangere, letteralmente", dice, imitando un accento italiano. E il suo interlocutore palesa un riferimento a "Silvio".


© RIPRODUZIONE RISERVATA