Venerdì 25 Dicembre 2009

Fiat/ I precari di Pomigliano trascorrono il Natale in Municipio

Napoli, 25 dic. (Apcom) - I lavoratori precari della Fiat di Pomigliano D'Arco stanno trascorrendo trascorso la vigilia di Natale e Santo Stefano all'interno del Municipio della città industriale alle porte di Napoli. Le tute blu che tra il prossimo 31 dicembre e marzo, non vedranno rinnovato il proprio contratto di lavoro 'festeggiano' questi giorni insieme a moglie e figli all'interno della sala consiliare che hanno occupato la scorsa settimana. Dopo giorni in cui si sono effettuati picchetti dinnanzi allo stabilimento e gesti estremi come salire sul tetto del Comune minacciando di lanciarsi nel vuoto, i metalmeccanici hanno deciso di non abbandonare il presidio per continuare a protestare contro la decisione dell'azienda rimasta immutata anche dopo il vertice a palazzo Chigi dello scorso 22 dicembre. Oggi il vescovo di Nola, Beniamino Depalma, celebrerà la messa di Natale proprio nella sala consiliare. Al presule si uniranno anche i parroci di tutte le chiese del circondario dal momento che la Fiat rappresenta una fonte di guadagno e lavoro per migliaia di famiglie che vivono sul territorio. I 93 precari, intanto, aspettano risposte non solo dalla Fiat ma anche dalla politica dal momento che per molti di loro già dal prossimo 1 gennaio non ci sarà lavoro. Nello stabilimento Gianbattista Vico la situazione, inoltre, resta grave anche per le altre tute blu da mesi in cassa integrazione. Probabilmente sarà soltanto una la settimana di lavoro all'interno della fabbrica.

Psc/Fva

© riproduzione riservata