Lunedì 25 Gennaio 2010

Usa/ Obama: Persi 7 milioni di posti di lavoro, è "un'epidemia"

New York, 25 gen. (Apcom) - "Abbiamo creato due milioni di posti di lavoro, ma ne abbiamo persi sette come conseguenza della recessione - è un'epidemia che richiede da parte nostra una risposta forte e continua". Lo ha detto oggi il presidente Barack Obama, parlando alla Casa Bianca delle nuove iniziative a sostegno della middle class. Obama ha definito il recupero dell'occupazione come "il più importante degli impegni di governo". Il presidente americano è convinto che, nonostante la recessione, il sogno americano sia vivo, anche per i lavoratori, ma la crisi economica lo ha reso sempre più difficile da realizzare. "Troppi americani - ha detto il presidente - hanno pagato di tasca loro per la recessione, prima ancora che sapessimo di essere in recessione". Obama si è impegnato a "combattere per i lavoratori e garantire che le famiglie abbiano una voce alla Casa Bianca". I nuovi programmi a sostegno di lavoratori e famiglie saranno al centro del discorso sullo stato dell'Unione di mercoledì notte, di fronte al Congresso in seduta plenaria.

Emc-Boz

© riproduzione riservata