Martedì 02 Febbraio 2010

Bomba davanti a caserma Milano, micidiale come a Londra nel 2005

Milano, 2 feb. (Apcom) - Se la bomba artigianale utilizzata per un attentato in stile kamikaze dal libico Mohamed Game lo scorso 12 ottobre davanti alla caserma Santa Barbara di Milano, fosse esplosa completamente avrebbe avuto "effetti micidiali nel raggio di alcuni metri". Lo scrive la polizia scientifica in una relazione agli atti del pm di Milano, Maurizio Romanelli. "Relativamente alla potenzialità offensiva - si legge nel documento redatto dalla scientifica - occorre precisare che, l'esplosione completa di una miscela di nitrato di ammonio e alluminio opportunamente bilanciata, in quantità corrispondente a quella impiegata nella realizzazione dell'ordigno, avrebbe avuto carattere detonante, con effetti micidiali nel raggio di alcuni metri". L'innesco utilizzato da Game era infatti dello stesso tipo di quello usato per gli attentati alla metropolitana di Londra nel luglio 2005. Lo ha accertato la scientifica, che ha spiegato che l'innesco era costituito da Tatp ovvero un esplosivo detonante, estremamente sensibile agli stimoli esterni generalmente impiegato come carica di innesco in ordigni esplosivi di fattura artigianale". Del Tatp, scrivono gli agenti "è stato accertato l'utilizzo in numerosi attentati di natura terroristica, anche attraverso kamikaze, e se ne sospetta l'uso nelle esplosioni avvenute nelle linee di trasporto di Londra nel luglio 2005".

Apa

© riproduzione riservata