Lunedì 26 Aprile 2010

Francia/ Le Pen assolve Vichy:nessuna colpa su deportazione ebrei

Parigi, 26 apr. (Apcom) - Jean-Marie Le Pen, leader dell'estrema destra francese, ha scaricato da qualsiasi responsabilità il regime collaborazionista di Vichy in merito alla deportazione degli ebrei francesi durante la Seconda Guerra Mondiale. Uso alle provocazioni razziste, antisemite e negazioniste, il leader del Front National ha affermato nel corso di una trasmissione radio-televisiva che "gli ebrei francesi hanno beneficiato" dell'azione del governo diretto all'epoca dal maresciallo Philippe Petain e con sede a Vichy. "Fingere che il maresciallo Petain fosse responsabile della persecuzione degli ebrei durante la guerra è un'idea scandalosa", ha affermato Le Pen. In passato Le Pen aveva fatto scandalo definendo le camere a gas naziste "un dettaglio della seconda guerra mondiale". Taciuta a lungo, la responsabilità dello Stato francese nella deportazione degli ebrei di Francia era stata formalmente riconosciuta dal presidente Jacques Chirac nel 1995.

Fcs

© riproduzione riservata