Lunedì 26 Aprile 2010

Darfur/ Sen. Perduca: Italia acceleri recepimento normativa Cpi

Roma, 26 apr. (Apcom) - "Se il presidente del Sudan Omar el Bashir venisse in Italia, non potrebbe essere arrestato perché il nostro Paese non ha ancora recepito la normativa della Corte penale internazionale (Cpi)": lo ha detto il senatore Marco Perduca, presidente della Commissione speciale per i diritti umani, partecipando al Senato ad una conferenza stampa per la presentazione del Global Darfur Day che si celebra a Roma il 2 maggio. "Per questo vogliamo che la Giornata mondiale per il Darfur sia un'occasione anche per lanciare un monito al governo italiano affinché acceleri le procedure di recepimento della normativa del Cpi", ha detto Perduca, affiancato da Antonella Napoli, presidente della Ong "Italians for Darfur" e dall'ambasciatore del Sudan in Italia, Alier Deng Rual Deng. Nei confronti di Omar al Bashir, la Corte penale internazionale ha spiccato un mandato di arresto, accusandolo di crimini di guerra e di crimini contro l'umanità per le atrocità commesse nel Darfur.

Ihr

© riproduzione riservata