Sabato 01 Gennaio 2011

Capodanno/ A Napoli e hinterland nella notte 1 morto e 70 feriti

Napoli, 1 gen. (TMNews) - E' di un morto e circa 70 feriti il bilancio della notte di Capodanno appena passata a Napoli e hinterland. La vittima, Cannillo Carmine di 39 anni, manovale, stanotte era a Crisparo, in via Limitone, a sparare in strada dei 'botti' quando è stato colpito alla spalla sinistra da un proiettile vagante sparato da un'arma da fuoco. Trasportato all'ospedale San Giovanni di Dio, non ce l'ha fatta. Lascia moglie e due figli. Tra i feriti (la metà nel capoluogo, gli altri in provincia) il più grave - che ora non è in pericolo di vita - è un ragazzo di 28 anni di Torino, a Napoli in vacanza con la fidanzata. Mentre con la ragazza stava festeggiando il nuovo anno in piazza della Borsa, vicino il centro, è stato colpito alla tempia da un proiettile vagante. Portato d'urgenza all'ospedale San Giovanni Bosco, i medici hanno accertato che il proiettile si era infilato nelle cavità nasali senza toccare il cervello. La situazione è ulteriormente migliorata quando il ragazzo ha starnutito e la pressione ha fatto fuoriuscire il proiettile dalla testa. Il giovane è comunque ricoverato in osservazione.

Sav

© riproduzione riservata