Giovedì 20 Gennaio 2011

Governo/ Montezemolo:Rischio tenuta paese, ora deporre le armi

Roma, 20 gen. (TMNews) - Il Paese è giunto "ad un punto di non ritorno della storia nazionale". Esiste "la concreta possibilità che" la sua tenuta sia a rischio. Per questo è ora di "fermarsi, di deporre le armi". Questo il monito lanciato dal presidente di ItaliaFutura, Luca Cordero di Montezemolo, nel corso di un convegno organizzato dalla sua stessa Fondazione per la premiazione 'Accade domani'. "E' del tutto evidente - ha detto - che siamo ormai giunti ad un punto di non ritorno della nostra storia nazionale. Esiste la concreta possibilità che la tenuta del Paese, il suo equilibrio interno e la sua pace sociale vengano messi in discussione dall'oggi al domani dal concatenarsi degli effetti della crisi economica, dalla perdita di autorevolezza della politica, dal crescere di inquietudini radicali nel corpo più profondo del Paese. Se a ciò si aggiungesse una nuova e più aspra stagione di conflitti tra istituzioni e poteri dello Stato, come in queste ore si teme da più parti, l'effetto potrebbe essere davvero catastrofico". Per questo, ammonisce Montezemolo, "è ora di fermarsi e deporre le armi. È venuto il momento per tutti coloro che hanno un ruolo nelle diverse istituzioni dello Stato di recuperare il senso della misura nei comportamenti, nelle dichiarazioni e nello svolgimento delle rispettive funzioni".

Rbr/Lux

© riproduzione riservata