Lunedì 21 Febbraio 2011

Afghanistan/ Famiglia di sei persone sterminata da raid Nato

Jalalabad (Afghanistan), 21 feb. (TMNews) - Un raid aereo della Nato ha ucciso la scorsa notte una famiglia di sei persone. "Il raid aereo doveva colpire tre ribelli che stavano piazzando mine sulla strada. Un missile ha colpito per errore una casa e ha ucciso sei civili, tutti membri della stessa famiglia", ha detto alla France presse Ahmad Zia Abdulzai, portavoce delle autorità della provincia di Nangarhar, alla frontiera con il Pakistan. Anche il governatore del distretto di Khogyani ha confermato questa versione dei fatti. Ieri, il presidente afgano Hamid Karzai ha addossato alle forze Nato la responsabilità della morte di una cinquantina di civili, uccisi in cinque giorni di un'operazione ancora in corso nella vicina provincia di Kunar, nell'est del Paese.

Sim

© riproduzione riservata