Venerdì 25 Marzo 2011

Gb/ Tè: addio vecchio English Breakfast, tradito da erbe e caffé

Roma, 25 mar. (TMNews) - La buona, vecchia, britannica tazza di té nero, la "cuppa", sempre a portata di mano, a casa e in ufficio. Una tradizione irresistibile fino a pochi anni fa, ma che gli inglesi, ormai, stanno cominciando a tradire. Lo rivela il Daily Mail, secondo cui solo la metà dei britannici fra 16 e 24 anni consumano regolarmente il classico 'English breakfast tea': una tendenza preoccupante soprattutto in prospettiva, dato che invece nella fascia di età degli over-65 la tradizione è rispettata da nove persone su 10. A tentare sempre di più gli inglesi, facendo loro abbandonare la 'retta via', sono le tisane alle erbe e il meridionale e 'continentale' caffé. I giovani sono sempre più tentati dalle bevande alla moda, come il tè verde i tè alla frutta. Sperimentano il rooibos, il tè sudafricano che è naturalmente decaffeinato, oltre alle nuove specialità raffinate, come l'indiano Assam. Secondo gli analisti della Mintel, "le ricerche di consumo identificano un profilo di giovani bevitori di tè marcatamente diverso dalle generazioni precedenti. Hanno un atteggiamento molto più avventuroso verso il tè, si divertono a passare dall'English breakfast ai tè alle erbe, anziché restare fedeli a un solo tipo: e amano le nuove marche e i nuovi sapori". Queste nuove tendenze nel consumo già si stanno ripercuotendo sulle vendite del tè tradizionale, calate del 5% fra il 2008 e il 2010. Anche se la crisi e il freddo quest'inverno hanno garantito alla 'cuppa' un temporaneo revival, con molti 'britons' chiusi a casa con la tradizionale tazzona di tè nero. Non sarà trendy, ma riscalda, ed è perfetto per tenersi svegli.

Ape

© riproduzione riservata