Martedì 12 Aprile 2011

Immigrati/Maroni:A quelli con permesso daremo documenti previsti

Roma, 12 apr. (TMNews) - Sui permessi di soggiorno temporanei agli immigrati arrivati dalla Tunisia l'Italia fa "tutto in piena conformità alle normative europee" e non solo il governo ritiene che le condizioni per l'espatrio negli altri paesi Schengen "ci siano", ma ai tunisini che lo chiederanno le autorità italiane "forniranno" tutti i documenti previsti dalla normativa europea sui permessi, "dal permesso di soggiorno al titolo di viaggio al riconoscimento". Lo ha detto il ministro dell'Interno Roberto Maroni, in audizione oggi alla Camera alle Commissioni riunite Affari Costituzionali e Affari Esteri e Comunitari sull'emergenza immigrazione dal nord Africa. "I ministri dell'Interno di altri paesi non hanno contestato la validità del titolo a consentire la libera circolazione - ha ricordato Maroni - ma hanno giustamente detto che ciascuno stato membro verificherà se le condizioni ci sono: noi siamo certi che le condizioni ci siano, quindi su questo c'è una polemica sbagliata. I titoli consentono la circolazione in Schengen, sulla base di presupposti che fanno parte della convenzione di Schengen, dal permesso di soggiorno al titolo di viaggio al riconoscimento, tutti documenti che noi forniamo e formiamo". "Facciamo tutto in piena conformità alle normative europee. Siamo assolutamente in regola e mi aspetto che in questo periodo di tempo - ha continuato il ministro - l'Ue possa studiare le misure più adeguate per consentire a queste persone a cui sarà dato il permesso di soggiorno vengano accolte e inserite dove vogliono andare o vengano rimpatriate. Ci sono le cognizioni tecnico-giuridiche, finora è mancata un'iniziativa comune". Maroni ha quindi ricordato anche che il provvedimento sui permessi "proprio oggi è stato valutato positivamente dal Consiglio d'Europa, dal commissario per i diritti umani Thomas Hammarberg".

Sav

© riproduzione riservata